X

Attacco DDoS : come spiegarlo ed evitarlo ?

Sul Web, molti siti Web hanno un'architettura distribuita: le risorse non si trovano nello stesso posto, ad esempio sulla stessa macchina. Di conseguenza, a differenza delle architetture centralizzate, questo tipo di rete è molto più debole contro gli attacchi, in particolare contro gli attacchi DDoS , per Denial of Service distribuito .

Pertanto, è essenziale comprendere la natura di questo attacco, per proteggere in modo più efficace.

Che cos'è un attacco DDoS?

Un attacco DDoS è diretto ai siti che hanno un'architettura distribuita, un tipo di rete che subisce da una capacità limitata in termini di infrastruttura . Inoltre, diventa molto più facile immobilizzarlo, bloccarlo e rendere il sito Web inutilizzabile.

Come lo stanno facendo i criminali informatici?

Più query riceve la rete distribuita, meno è in grado di elaborarle correttamente e rapidamente. I criminali informatici,seguaci dell'attacco DDoS, utilizzano pertanto questa debolezza per neutralizzare queste varie piattaforme. Lo strumento preferito per questo è la botnet, nota anche come "rete zombi" .
Questo è composto da diverse macchine infettate da un cavallo di Troia, che possono essere facilmente manipolate dal criminale informatico. Pertanto, diventa possibile lanciare attacchi di massa, richieste multiple da computer controllati da remoto tramite il malware , che paralizzano la rete distribuita.
Se i server non sono in grado di gestire un gran numero di richieste, lo stesso vale per il canale che ha una larghezza di banda limitata anche in termini di capacità.

Quali sono gli effetti di un attacco DDoS su un sito web?

È comprensibile che un sito Web di architettura altamente distribuita non disponga delle risorse necessarie per garantire un funzionamento ottimale. La piattaforma non è più in grado di rispondere rapidamente a varie richieste .
Tuttavia, tutte o alcune delle query possono essere ignorate. I criminali informatici non attaccano la struttura del sito stesso, ma la sua capacità di risposta , rendendolo inutilizzabile.

Quali sono gli obiettivi principali di questi attacchi DDoS?

Si stima che le piattaforme più colpite dagli attacchi DDoS siano siti di e-commerce, casinò e siti di provider di servizi online. Ma poi, come spiegare l'interesse di questo tipo di attacchi per i criminali informatici? Si tratta di fare una richiesta di riscatto .
Il denaro verrà rivendicato, in cambio della sospensione delle domande in eccesso che paralizzano il sito web. Un business, il cui motore dipende interamente dalla sua piattaforma online, preferirà quindi pagare denaro all'hacker, piuttosto che vedere il suo sito inutilizzabile e quindi non riuscito .

Come proteggersi da un attacco DDoS?

Diverse soluzioni sono disponibili per i webmaster per proteggersi da tali attacchi. Il primo è scegliere coscientemente l'hosting. Infatti, molti provider offrono l'opportunità di combattere efficacemente contro i criminali informatici, i botnet di filtraggio o le reti di zombi.
La configurazione di un sito mirror è un altro modo efficace per proteggersi dagli attacchi di questo tipo. Questo per creare, su un nome di dominio diverso (con un'altra estensione per esempio), una copia del sito, che sarà operativa in caso di immobilizzazione della piattaforma originale .
Avere un'interfaccia più veloce da caricare e offrire una risposta adeguata in caso di richieste massicce è anche una soluzione da considerare. Crea una versione più leggera della piattaforma o installa un sistema di avviso , che può aiutare le aziende a proteggersi più efficacemente dagli attacchi DDoS.

Come spiegare la diminuzione della frequenza degli attacchi?

Mentre gli attacchi DDoS erano molto forti nei primi anni 2000, è necessario qualificarsi. In effetti, la loro frequenza è notevolmente diminuita e questo è spiegato abbastanza facilmente.

Da un lato, i proprietari dei siti sono consapevoli dei rischi associati e optano per i metodi di protezione più efficaci che abbiamo visto prima. D'altro canto, i servizi di polizia hanno molto più successo nel campo delle nuove tecnologie e del web , consentendo loro di monitorare più attivamente i criminali informatici. Tuttavia, rimane molto importante proteggere la tua piattaforma dagli attacchi DDoS. Ti preghiamo di notare che è possibile affidare il tuo outsourcing al nostro team di esperti IKOULA per non perdere tempo nella gestione dei problemi del server .





Hai bisogno di più informazioni?Chiedi ai nostri specialisti per un consiglio. Contatta il nostro ufficio commerciale
CookiesPrivacy